LOADING

Campagna di Comunicazione #ideefertili

Campagna di Comunicazione #ideefertili

by Fabrizio Ciannamea giugno 30, 2017
#ideefertili

Si chiama #ideefertili la nuova campagna di comunicazione per sensibilizzare i giovani alla prevenzione contro il rischio sterilità. Una campagna di sensibilizzazione voluta da Sifes, che prende avvio dall’indagine “I giovani e la fertilità” promossa dalla stessa Società scientifica per sondare il grado di conoscenza ed interesse dei più giovani (14 – 26 anni) rispetto ai temi della fertilità e sterilità.

“Informati e coltiva la tua libertà. Scegli di scegliere”: il claim voluto da Sifes pone l’accento sulla volontà di fornire ai ragazzi – senza giudizi, moralismi o costrizioni sociali – una serie di conoscenze utili a porre attenzione alla protezione della propria fertilità, che può essere compromessa da comportamenti a rischio: dalla necessità di proteggersi durante i rapporti per evitare malattie sessualmente trasmissibili all’invito a sottoporsi a controlli specialistici fin dalla giovane età. Un bagaglio di conoscenze che permetta ai ragazzi e alle ragazze la piena consapevolezza sulle proprie capacità riproduttive, e che consenta loro di scegliere, quando ne sentiranno la necessità, di diventare o meno genitori.

#ideefertili sarà in primo luogo una piattaforma digital di divulgazione (questa dove ci stai leggendo), che consenta di fruire di contenuti informativi e scientifici proposti con un linguaggio semplice (infografiche e  video); protagonisti della campagna sono Giulia e Luca, due ‘cartoon’ che guideranno i ragazzi anche nel corso dei prossimi mesi alla scoperta di informazioni utili, anche e soprattutto in forma di corti animati. La piattaforma permetterà di interagire con una rete di professionisti in grado di rispondere ai dubbi e alle domande dei ragazzi e fornirà anche a famiglie e docenti spunti, materiali e linguaggi per affrontare in modo semplice ma efficace le tematiche legate alla fertilità.

Ci trovi anche su Facebook | Instagram | Twitter

Social Shares